“Ad esempio a me piace…”

 

Racconta l’emigrazione giovanile dal Sud partecipando all’iniziativa “Emigrare è…”: qui il bando

“[…] Ecco, pertanto, come Calafrica sia il frutto della volontà di dar voce, attraverso la musica, la danza e il racconto, al sentire di quanti hanno vissuto il trauma-rivoluzione della migrazione, dell’alienazione del percepirsi come diversi lontani dai luoghi di appartenenza. Appartenenza, appartenere, cosa significano poi veramente?[…]” (da sinossi Calafrica, di Manuela Valenti)

 

One comment

  1. Ad esempio a me piace il Sud,

    e detesto la frase “fuga di cervelli”, come se quelli che “restano” avessero subito una lobotomia e non fossero più funzionanti;

    Ad esempio a me piace il Sud,

    ma nel migliore dei mondi possibili mi piacerebbe che tutti avessero la possibilità di girarlo il mondo, di assaporarne gli odori il più possibile, di non fermarsi in un solo posto nella vita, che monotonia!

    (il problema è che molti sono obbligati per trovare un lavoro ad andarsene dal Sud, così come molti non possono scappare via, così come non c’è “ricambio” e per tanti che se ne vanno a (quasi?) nessuno verrebbe in mente di trasferirsi a lavorare o a vivere in Calabria!)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...