Tanta Bellezza.

foto album di Danila Cotroneo

“” La figlia le assomigliava in molte cose, anzi no; era seria come il padre e non si perdeva in certe fantasie; la figlia pensava. Era quasi sempre immersa nei pensieri, come si dice facciano le vere regine, mentre le altre si perdono in fantasie, come quelle di adornarsi e di far bella mostra di sé come donna. Sapeva molte cose, e anche se non le sapeva era come se le sapesse, perché capiva tutto e all’improvviso diceva delle verità, molto chiare e ben formulate (…) Perché lei non si lasciava incantare, quello che pensava era fattibile e, quando lo manifestava a parole, si vedeva non tanto che si poteva fare, il che a volte risultava dubbio, bensì che si doveva fare, questo sì che risultava chiarissimo. [Maria Zambrano, Delirio e destino] 

(grazie ad Ale e Danila per questi frammenti di umanità e bellezza)

2 comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...