L’isolamento che uccide.

Le foto, dal sit-in di ieri sera  a Reggio Calabria, all’insegna dello slogan “Chi collabora non deve morire più ingoiando acidi”, sono di Anna Maria Basile.


La raccolta firme , che al momento registra piu’ di 1100 sottoscrizioni, prosegue ( alcune amiche mi hanno chiesto, legittimamente,  come fare a firmare non essendo iscritte a fb […]). Al sit-in di ieri sera, a Reggio, hanno preso parte le parlamentari Angela Napoli e Maria Grazia Laganà insieme ad Antonia Lanucara, prima firmataria della petizione. A fine manifestazione, le promotrici  hanno incontrato il prefetto di Reggio Calabria, Luigi Varratta, al quale è stato chiesto di attivarsi con il Governo perché le testimoni di giustizia non si sentano, e non siano, in nessun caso abbandonate a se stesse. E’ di ieri, infatti, la notizia che La Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria l’undici agosto scorso chiese la revoca del piano provvisorio di protezione e di assistenza nei confronti della testimone di giustizia Maria Concetta Cacciola.

Per altre foto, vedi qui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...