Ombre de mon ombre.

Ombre de mon ombre .Una produzione Tessitoria dell’Altrove, scritto e diretto da Ilaria Guccione, con Valentina Cumbo, musiche originali di Luca Olivieri.

Sinossi: “Un gioco d’ombre che fa da sfondo all’interrogarsi sul senso di appartenenza delle storie. A chi appartengono realmente, a chi le vive o a chi le racconta? E lei, unica presenza reale del corto, quasi con timore cerca di appropriarsi della sua storia, raccontandosela come può, ombre di se stessa proiettate su qualunque occasione lei ritenga opportuna. Come un muro su cui riflettersi evanescente per trovare consistenza, attraverso i propri pensieri e i gesti. Una telefonata si fa concitata e si conclude bruscamente dopo avere urlato all’altro capo della cornetta che anche oggi lei aveva aspettato. Cosa? Quell’uomo rievocato con malinconia o piuttosto “semplicemente” delle risposte? Nel silenzio della stanza la sua tensione scivola verso una moltitudine di pensieri che sono come un vagare in un mondo contiguo ma distante, sfuggente, geometrie che si sfaldano in colori irreali, spazi che ondeggiano a ricordarle che nessuna parete possibile può sostenerla in quei momenti. E la colonna sonora, che nella parte precedente ha fatto da contraltare all’apparente calma della protagonista, anticipandone fin dal suo apparire l’inquietudine, si fa compagna in questo viaggio, accarezzando nota dopo nota luoghi in cui lei riesce solo a fluttuare. L’unica risposta che riesce a darsi è che forse è meglio rimanere sospesa in una sorta di limbo, fino al dissolversi di ogni forma, di ogni circostanza: un’autodifesa, transitoria pausa nella coazione al raccontarsi, alla ricerca di senso. La camera segue il filo ingarbugliato del telefono svelando che la spina mai attaccata ci ha fatto assistere ad un monologo. Metafora della necessità lacerante di comunicare che non ci lascia mai ma sa esplodere soprattutto quando all’altro capo di una distanza non c’è più nessuno che possa o voglia ascoltarci: “ombra della mia ombra”.”

Da Palermo, con amore…

One comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...