Elisabetta a Lampedusa.

Elisabetta a Caminia,  foto di Rosario Pazzano

Mia cugina Elisabetta ha 26 anni, ma per le esperienze di studio, formazione e  lavoro accumulate è come se ne avesse almeno dieci di piu’. E’ una terrona che vive tra Milano e Torino; è una che stira le camicie del fratello (perchè “poverino, le deve usare per lavoro e non sa come si fa“), cucina per gli amici e contemporaneamente (tra lo stupore generale, tranne che il mio, “perchè si sa come vanno le cose in Italia”) vince il dottorato senza calci nel sedere,concorsi , lavora anche quando è in treno (“per ottimizzare i tempi“), va ad intervistare barboni milanesi la sera da sola,collabora con radio locali e nazionali, coltiva un milione di interessi, se le proponi di andare a bere una birra non si tira certo indietro anche se è morta dalla stanchezza.

La scorsa settimana Elisabetta mi chiama e mi dice “Sono a Palermo, sto andando a Lampedusa e mi sono dimenticata il sacco a pelo“, aveva valutato l’idea di usarlo per non pagare l’albergo, la vita costa per una donna giovane, super istruita e super precaria.

QUI trovate il link di un suo servizio  per Radio24 su Lampedusa (altro servizio per Radio Popolare, ultimi dieci minuti, lo trovate QUI)

Mia cugina Elisabetta ama la vita, e vorrebbe tornare a vivere in Calabria (ecco, forse questa è l’unica cosa che mi lascia stupita).

3 comments

  1. Ti prego, di’ a Elisabetta che smettesse di stirare camice non sue, è facile, chiunque può farlo: stirare le proprie camice, e anche smettere di stirare quelle di altre persone non disabili.

  2. @farfallaleggera, qualche anno fa ho scelto di ritornarci in Calabria, da parte sua pero’ non riesco a capirne le motivazioni …stando cosi’ le cose (nella mia regione), egoisticamente (perchè le voglio bene), non le consiglierei di tornare, ma ovviamente deciderà lei come fa sempre per fortuna.
    @paola, il fratello chiede con gentilezza …che ti devo dire? io ho smesso di stirare da quando mio figlio ha iniziato a gattonare, mio marito si arrangia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...