Immagini amiche, tra forma e sostanza.

“” VIETATE, SUL TERRITORIO COMUNALE, IMMAGINI PUBBLICITARIE LESIVE DELLA DIGNITA’ FEMMINILE/LA SODDISFAZIONE DELL’ASS. LUCCHETTI

Vietare, nel territorio comunale, l’affissione di cartelloni pubblicitari offensivi della dignità della donna. E’ quanto ha stabilito, con un’apposita delibera, la Giunta comunale, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità Tommasina Lucchetti.

Il tutto per “salvaguardare l’immagine e la dignità delle donne, negando il permesso di affiggere nel proprio territorio – si legge nel provvedimento – immagini pubblicitarie lesive della dignità femminile”. “Si tratta di un atto – ha spiegato l’assessore Lucchetti – in linea con tutte le altre azioni che questa Amministrazione sta portando avanti per affrontare il problema della violenza sulle donne. Nello stesso tempo recepiamo le risoluzioni comunitarie che disciplinano la materia. Devo ringraziare il sindaco Olivo e tutto l’esecutivo per la sensibilità che dimostrano in un settore così importante com’è quello delle Pari opportunità. Un settore che ha visto la città di Catanzaro, in questi anni, essere promotrice di una serie di azioni e di progetti capaci, da un lato, di aiutare le donne in difficoltà; dall’altro finalizzate alla prevenzione”. Tra queste, c’è la campagna “Fiocco bianco” che, rivolta agli uomini, partirà nei prossimi giorni per concludersi il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “In quella occasione – ha aggiunto l’assessore – organizzeremo un evento nell’auditorium “Casalinuovo”, al quale parteciperanno gli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori e un po’ tutte le istituzioni. Con questa campagna vorremmo lanciare un messaggio chiaro e cioè che per l’Amministrazione comunale, promuovere politiche di genere non significa soltanto attivare misure e interventi specifici rivolti in questo caso agli uomini, ma la necessità e l’esigenza di uno sviluppo economico, sociale, ambientale del territorio”.””(fonte)

L’assessora non chiarisce con quali strumenti e modalità il comune vuole attendere al suo impegno e mi chiedo anche: ma la Tommasina Lucchetti,  lo sa che esiste la campagna Immagini Amiche dell’Udi?la  Campagna Nazionale UDI per contrastare con una azione politica puntuale, organizzata e condivisa le immagini lesive e gli stereotipi femminili ovunque, non solo nella pubblicità, partita lo scorso 8 marzo in tutta Italia.

Si, lo sa. E allora, perchè nel comunicato stampa non ne fa menzione? Questa è un’altra storia.

Salutiamo con felicità questa importante  iniziativa del comune.

Colgo l’occasione per fare passaparola:

Qui trovate:  IO NON CI STO, Basta con il voyeurismo mediatico sui corpi delle donne (firma e passaparola)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...