1 ottobre a Portici (Na):Un appuntamento da non mancare.

Finalmente qualcosa si muove… in piazza per Teresa, un’appuntamento al quale non si puo’ mancare. Da Udi Napoli

” ” PRIMO OTTOBRE, IL PAESE CHE VOGLIAMO

Vogliamo un paese libero dalle mafie e dalla corruzione. La prima corruzione, la prima mafia, è quella di sempre, sul corpo delle donne, dei bambini, delle bambine.

Portici, ospitando la nostra fiaccolata, nominandosi terra di solidarietà dalla parte delle vittime e di ribellione alla prepotenza comunque nominata, costituisce un esempio per lo Stato.

La città di Portici, nel compiere i gesti accoglienti verso il movimento delle donne, e di ampia assunzione di responsabilità nel fare i gesti dovuti, verso le proprie cittadine, ha concretizzato una parte del risultato che da sempre cerchiamo.

La mobilitazione permanente contro le uccisioni delle donne è una realtà che non si affievolisce nel tempo, è il filo più forte che dà ragione e sostanza all’esistenza di una rete che è servizio, ma prima di tutto politica. La rete, invisibile, perché sistematicamente ignorata è quel femminismo che a torto qualcuno “cantilena” come assente.

Non è quindi la prima volta che le donne si chiamano e si riconoscono, anche se non sempre nelle piazze come qualcuno vorrebbe. Si tratta di una rete di associazioni, avvocate, centri antiviolenza che si sforza di fare tutto ciò che si dovrebbe fare, e che comunque fa la sua parte. Chi non fa la sua parte è lo Stato, perché non è pronto e non vuole esserlo. Questa è la politica nel nostro Paese. Fino a Portici, che dimostra che chi vuole e chi ha cuore può. Una constatazione, ben lungi dall’essere l’esaltazione eroica della solitudine e del sacrificio delle donne, perché non c’è nulla da esaltare nel fallimento collettivo chiamato femminicidio.

La politica deve decidere. Le donne non vogliono morire, né vivere in una vita amputata dalla loro possibilità di scegliere e di cambiare. Il vero sacrificio è dedicare la propria vita a cambiare e a stringere lo Stato ai propri doveri. È la vita di Teresa che chiama ancora una volta al cambiamento, la sua morte è solo amarezza: la volevamo viva, e vogliamo restarlo noi. Che temiamo perché come lei abbiamo un’idea forte: la libertà che vogliamo donare a figlie, sorelle e madri, e agli uomini che vorremmo stanchi di guerre.

Al teatro “DE FILIPPO” Corso Umberto ore 17, 00, le testimonianze della Città

A piazza S. Ciro alle 18,30 la nostra fiaccolata.

Per le promotrici della fiaccolata

(Elena Coccia e Stefania Cantatore)

Promuovono e aderiscono:

Udi di Napoli, Udi Di Portici, La Camera delle donne, Associazione Maddalena, Arcidonna, Donne Medico Arcilesbica, Istituto Campano per la Storia della Resistenza, Femminismo a Sud, UDI Monteverde (Roma), Consigliera di Parità della Provincia di Napoli, Donne in nero Napoli, Pina Orpello dell’ANPI, Dolores Madaro – Anpi, UIL Napoli, UIL Campania, UDI Catania, UDI Romana La Goccia, DonneSudonne, Rosa Oliva – Aspettare stanca, Cooperativa Eva, Centro Antiviolenza Eva, Centro Antiviolenza Aradia, Movimento Femminista Proletario Rivoluzionario, UDI “le orme”- Reggio Calabria, UDI Lentini. CEDAV Messina, Controviolenzadonne, MediterraneanMedia- Cosenza, CGIL Campania, CGIL Napoli, Associazione Sott’ e n’coppa, Sportello Antiviolenza Lilith, Associazione Salute donna, Centro La Magnolia, AFEM (association femmes Europe Meridionale), CISL Campania, CISL Napoli, Casa Internazionale delle Donne- Roma, Tina Femiano, Centro antiviolenza ERINNA- VT, Rosanna Leone, Associazione Ernesto Rossi, Viviana Esposito, UDI Cerchio del Lago (Brescia),Napolipuntoacapo, UDI Terzo millennio (Torino) , Cooperativa L’Orsa Maggiore, Giovanni Erra Movimento dei cittadini di Portici, Valeria Gagliotta ” ”

leggi anche qui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...