Concorso “Tette gratis”, scrivi allo IAP.

questa le supera veramente tutte…

Vuoi rifarti le tette ma non hai abbastanza soldi? Non c’è problema!!!Ti facciamo scegliere anche il chirurgo di tuo gradimento….

Invia, in busta chiusa, 3 codici a barre dei prodotti linea VELLUTO e parteciperai all’estrazione di un buono spesa del valore di
*€ 6.000,00 (seimila euro) per far eseguire uno o più interventi di chirurgia estetica per migliorare il tuo look. Scegli tutto tu: equipe medica; struttura e parti del corpo da rimodellare.
Se decidi di non eseguire l’intervento o di spendere meno di
*€ 6.000,00 (seimila euro), puoi convertire l’importo intero o il rimanente in gettoni oro.
La manifestazione viene rinnovata ogni anno” !(fonte)

grazie all’amica Arguzia per la segnalazione e  alla solita Annarella Pascuzzo che suggerisce di andare direttamente qui (IAP, istituto autodisciplina pubblicitaria), cliccare sul modulo, meno di due minuti e la segnalazione è fatta!

5 comments

  1. Scrive Anna Pascuzzo:
    “”L’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria ha testè risposto alla mia segnalazione:

    Segnalazione messaggi pubblicitari “Ti piacerebbe averle così? Te le pago io*!!!” e “Ti piacerebbe averlo così? Te lo pago io*!!!”, relativi al concorso “Rimodellati 2010-2011 Sweet Wipes”

    rilevati su affissioni nella città di Roma nel mese di settembre 2010e sul sito http://www.sweetwipes.com

    In risposta alla Sua segnalazione, Le comunichiamo che il caso è già all’esame del Comitato di Controllo organo garante degli interessi dei cittadini-consumatori, al quale il Codice di Autodisciplina Comunicazione Commerciale affida il compito di valutare se sussistano o meno gli estremi per un intervento in loro tutela.

    La terremo comunque sollecitamente informata sul seguito della pratica.

    RingraziandoLa per la considerazione, porgiamo i nostri migliori saluti.

    I.A.P.

    La Segreteria

    ________________________________

    Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria

    via Larga 15 – 20122 Milano (Italy)

    tel 02 58304941 – fax 02 58303717

    http://www.iap.it“”

    grazie a tutte le amiche e gli amici che hanno scritto allo iap, ma soprattutto grazie ad Anna che ha avuto l’idea

  2. Bellissimo!
    Hanno risposto anche a me. Si, ne sono stata felice, ma speravo di trovare anche la risposta dell’azienda, cui avevo mandato una pacatissima mail che m’è costata non poca fatica.
    Insomma, dirgli quanto m’avessero schifato senza mettere nemmeno una parolaccia piccola piccola mica è stato facile.
    E ora con ansia si attendono sviluppi.

    Ma tu hai mai visto il sito di Tgcom? Quest’estate uno dei loro giochi preferiti era fare vedere culi famosi superperizomati e chiedere “sai associare il culo alla sua proprietaria?”
    Ok, non dicevano culo, ma il senso era quello.

  3. Molte grazie ignoravo …

    “”…Resta da capire, se c’è stata la pronuncia del Giurì, come mai la pubblicità continui tranquillamente con le stesse parole e immagini.””” bisognerebbe informarsi.
    per il resto concordo perfettamente.
    le “difese” delle aziende non cambiano mai di una virgola: “prassi comune in pubblicità”, o come dicono altre aziende ” c’è di peggio”(vedi il caffè guglielmo al quale ha scritto un’amica, per sollecitare la rimozione di una pubblicità lesiva della dignità della donna), ma guarda caso a nessuno viene in mente di utilizzare pubblicità che escano finalmente da questi orrendi schemi nei quali siamo ingabbiate

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...