La donna ideale.

La bambola procace, un po’ sciocca e indulgente?

o La bambola da sgonfiare e riavvolgere quando ci si annoia?

Di qui, il passo puo’ essere breve…

Questo video ha partecipato, lo scorso anno, ad un concorso indetto dal Comune di Bologna per la realizzazione di uno spot pubblicitario “Contro la violenza alle donne.
Autori/trice: Marzia Toscano, Giuseppe Ivano Lollo, Luca Pascale, Massimiliano Messina.
La mano bramosa di un uomo scivola lentamente in una carezza verso un volto femminile… E’ un percorso, la metafora di un rapporto che progressivemente si rivela un incubo. E’ l’idea malsana e distorta dell’amore e della donna, dal punto di vista di chi così la vive.

6 comments

  1. Che triade orribile… l’ultimo video è molto vero, ma purtroppo anche il primo! Quante ragazze fanno quelle affermazioni (” è giusto essere messa dopo la partita, gli amici, il porno”) solo perché qualcuno, anche la tv o un cosmopolitan qualsiasi, insegna loro a sostituire alla propria volontà i comodi del maschio. (maschio, non uomo)
    Sentite con le mie orecchie purtroppo

  2. Vabbè.
    Che commento a fare?
    Mi viene da vomitare.
    E soprattutto mi manda in bestia sentire amiche e amici che mi dicono che IO sono esagerata, che ne parlo troppo, che “i problemi sono altri”.
    BASTA!

    • Concordo con Arguzia.

      Mi sento sempre dire che me la prendo troppo, che sono esagerata, che sono “fanatica”, che non succede sempre così, che faccio ridere.

      E guarda caso, questi commenti provengono prevalentemente da maschi. Fortunatamente ho sposato un uomo che la pensa come me. Io sarò pure esagerata a prendermela tanto, ma meglio esagerate che ignoranti. Se questi cosiddetti maschi sono abituati ad un certo tipo di donna, affari loro. Io non sono così e sono fiera di incazzarmi.

  3. beh, che invece il problema stia proprio qua, qualcuno ha iniziato a dirlo un po’ di tempo fa…ad esempio secondo marx, all’origine dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo sta lo sfruttamento della donna da parte dell’uomo, che sarebbe quindi il primo tipo di sfruttameno umano e che passa attraverso la divisione del lavoro tra l’uomo e la donna. che poi marx non si sia dedicato a risolverlo, è un’altra storia…ma tant’è…
    care donne, incazziamoci e andiamo avanti!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...